GattoNet

Corredo ed alimentazione

Ciò che segue è un elenco di materiale e di informazioni alimentari e non, destinato a chi desidera prendere (o già ha) uno o più gattini, che permetterà di soddisfare tutte le necessità del nostro amato amico, e lo aiuterà ad essere sempre in forma.

Occorrente per un micio: tutto l'indispensabie

Alimentazione: ciò che fa bene e ciò che non fa bene

Ricette: tante ricette gustose per il tuo micio!

Erba gatta e valeriana: informazioni utili su queste erbe piacevoli per il gatto




Occorrente per un micio:

·Cassettina per i bisogni, preferibilmente chiusa senza porta (trattiene la lettiera e ci sono meno odori).

·Lettiera (sabbia per i bisogni): decidere se per agglomerante (forma una "palla" a contatto con i liquidi) o meno a seconda delle esigenze.

·Ciotole per cibo secco, cibo umido, acqua, latte (è preferibile una per ognuno!)

·Tiragraffi: essenziale per evitare che il gatto si faccia le unghie su divani o tappeti, magari mettere un tappeto apposito per lui.

·Cuccia: prendere un giaciglio per il gatto, un posto tutto suo, magari qualcosa di chiuso dove possa riposare, anche se lui ama stare su qualsiasi cuscino, sedia o divano.

·Pettini: Per i gatti a PELO CORTO si usa un guanto per massaggiargli il pelo, un pettine fine per eliminare i peli morti ed un panno per lucidare il pelo.
Per i PELI MEDI o LUNGHI usare prima un cardatore (attrezzo particolare, chiedete al vostro negoziante di fiducia) per eliminare i peli morti e poi un pettine con due misure; prima pettinare con quello più largo poi con quello più fine per il verso del pelo e contropelo! Basta fare questa operazione 1 volta a settimana per i peli medi, ma per i peli lunghi (persiani) è consigliabile farlo tutti i giorni in modo da evitare i fastidiosissimi nodi. Se tale operazione viene fatta raramente il gatto può esserne infastidito, ma se fatta di frequente diventa come un gioco per tutti i gatti. Eventualmente utilizzare del talco o uno scioglinodi.

·Bagnetto: i gatti che necessitano di un bagno sono i gatti a pelo medio e lungo; i gatti a pelo corto hanno bisogno di meno manutenzione! Tutti comunque si possono lavare una volta al mese o quando si sporcano, la cosa essenziale è non fare andare MAI l'acqua nelle orecchie (mettere prima del cotone dentro), lavare dal collo in giù e asciugare PERFETTAMENTE, stando attenti a non fargli prendere freddo. Come sapone usarne uno a seconda dell'esigenza del pelo o prenderne uno specifico in farmacia .
CHIARAMENTE SI DEVE INIZIARE A FARE IL BAGNO QUANDO IL GATTO E' ANCORA PICCOLO (5 MESI, o comunque dopo le vaccinazioni in caso fosse sporco) ALTRIMENTI HA TROPPA PAURA DELL'ACQUA E RISCHIATE MORSI E GRAFFI....

·Gioco: bastano dei nastri (preferibilmente di stoffa, così se li masticano non succede nulla), o delle palline (non troppo piccole altrimenti c'è pericolo che le ingoino; attaccate un filo per poterle ritrovare e lavare), o i topolini piccoli di peluche (ne vanno matti)... non smetteranno mai di giocare... Buon divertimento!!!


↑ Torna su ↑


Alimentazione

Vegetal Cereali, Vegetali e Olio di Girasole con Alghe per Gatti

FORZA10BIO Vegetal è un alimento completo, interamente vegetale, certificato biologico e formulato secondo gli standard Vegan. Le materie prime di alta qualità, selezionate con accorgimenti specifici quali l'utilizzo delle alghe bio dalle riconosciute proprietà salutari, garantiscono un ottimo apporto di elementi nutritivi e mantengono il gatto in perfetta forma fisica.

Tenere un alimentazione varia, cibi secchi, cibi umidi: scatolette, carne, pesce con riso e verdure (in proporzioni uguali), 2 uova a settimana (tuorlo crudo, bianco RIGOROSAMENTE cotto), latte, yogurt, formaggi (freschi, stagionati dolci e ricotta).
I VETERINARI NON CONSIGLIANO DI CUCINARE PER IL GATTO, PERCHE' IN QUESTO MODO NON SI RIESCE A SOMMINISTRARGLI TUTTE LE VITAMINE E LE PROTEINE NECESSARIE. PENSO PERO' CHE SE GLI VENGONO LASCIATI SEMPRE I CROCCANTINI A DISPOSIZIONE .... QUESTI COMPLETANO IL PASTO PREPARATO CON LE VOSTRE MANI!
Per quanto riguarda le quantità, lasciate che le scelga il gatto; cominciate con una dose minima (partite da 50 gr di secco o seguite le istruzioni sulla scatola dei croccantini, considerando che dovete dargli almeno 100 gr di umido) poi se ne rivuole verrà a chiedervelo.
Per i croccantini scegliere tra: Royal Canin, Iams, Hill's, Nutro, Forza10! Per kitten (cuccioli) fino ai 12 mesi; dopo i 12 mesi scegliere croccantini al pesce o croccantini che mantengano il pelo bello (chiedete consiglio al vostro negoziante di fiducia).



Per le scatolette di umido si potrebbe scegliere di tutto, sicuramente i gatti gradiranno di più scatolette qualitativamente inferiori perchè più gustose. Scegliere una via di mezzo!
Il Petreet ha un costo contenuto e offre una buona qualità!
Altrimenti sono ideali le scatolette delle Iams, Hill's, Nutro e meno conosciuta ma ottima Forza10!
Fino a 6 mesi gli si possono fare le pappe (come ai bambini)!
RICETTA: farina di riso, omogeneizzato, tuorlo d'uovo, parmigiano grattugiato, 1 cucchiaino d'olio extravergine di oliva (serve per non far diventare stitici i gatti).
RICETTA: brodo di carne o pesce, verdure (carote, zucchine, bietola, broccoli...), parmigiano grattugiato, pastina arricchita di vitamine (prendere solo formati tipo "stelline", le "lancette" fanno affogare il gatto).
Chi ha fantasia può sbizzarrirsi!!!!
CONSIGLI:
·tonno e sgombro al naturale, NON quelli con olio!!!
·acqua minerale naturale (non quella di rubinetto, povera di sali minerali) e sempre a disposizione (i gatti sono molto attratti dall'acqua di rubinetto, ma l'urina risulta + sgradevole e alla fine si potrebbero avere problemi renali.)
·croccantini sempre a disposizione, fanno bene ai denti.
·"Orozyme" per la pulizia dei denti, risulta molto appetibile (chiedere in farmacia).
·"Stomodine" gel per l'igiene dei denti e delle gengive e combatte l'alito cattivo (chiedere in farmacia).
·se la frutta piace somministrarla, ma solo occasionalmente.
EVITARE:
·formaggi piccanti, latticini grassi e salati.
·salumi e affettati in genere, anche se piacciono non fanno bene!
·molluschi, che risultano indigesti, al limite somministrare solo in piccole dosi e raramente!
ASSOLUTAMENTE VIETATI:
·croccantini del supermercato, fanno venire i calcoli ai reni!
·croste di formaggio che hanno rivestimento plastico, metallico, di paraffina o di carta
·albume crudo
·ossa perché si scheggiano
·sale
·limone
·patate
·patatine
·crackers
·dolciumi
INTEGRATORI:
·LIEVITO DI BIRRA: ottimo integratore, graditissimo ai gatti! 1 o 2 cp al g.
·REMOVER per sciogliere i boli intestinali che si formano a causa del pelo, per i gatti a pelo corto si può evitare, eventualmente fargli trovare l'ERBA GATTA che comunque è amata da tutti i gatti.

Un bacione al vostro gatto!



↑ Torna su ↑



by Daniela
Questo testo è liberamente distribuibile, purchè non modificato nel contenuto e non privato di queste informazioni.


Erba gatta e valeriana

L'erba gatta è una pianta che provoca diverse reazioni nei gatti. Molti gatti giovani e gattini non saranno interessati dall'erba gatta. Solamente il 20% circa dei gatti non hanno mai manifestato interesse all'erba gatta. Non si sa in che modo e per quale motivo l'erba gatta abbia effetto sul resto della popolazione felina. Si tratta di una " droga ricreativa " per gatti che non dà assuefazione e che, per quanto si sappia, non reca danno. Su Science fu pubblicato un articolo che riguardava gli effetti neurologici dell'erba gatta sui gatti. Sembra che attraverso quest'erba la mente del felino stimoli gli stessi centri di piacere dell'orgasmo. Molti gatti si rilassano e diventano pigri e felici, altri invece si comportano come cuccioli. Solo una bassa percentuale diventerà possessiva nei confronti della sua pianta d'erba gatta e potrebbe tentare di addentarvi o di soffiarvi.

Potete trovare piante selvatiche d'erba gatta nelle aree infestate da erbacce, e raccoglierne i semi. Potrete anche comprare i semi da ditte specializzate. Molti centri specializzati in giardinaggio hanno semi d'erba gatta in questo periodo dell'anno, potrete trovarli nel reparto riservato alle piante. Si possono addirittura trovare tra gli scaffali di sementi presso drogherie o supermercati.

L'erba gatta è facile da coltivare. Dovrete tenere la pianta lontano dalla portata del gatto poiché, essendone ghiotto, la distruggerà velocemente. La strategia migliore è di lasciar crescere alcune piante dopodiché potarle e sfrondarle regolarmente dando le foglie raccolte al vostro gatto. Tenete la pianta nel suo vaso, crescerà più rapidamente. I gatti tenderanno ad estirpare le piante trapiantate mangiandole tutte, radici comprese, ma saranno molto più rispettosi con quelle piantate ex-novo. Le foglie devono essere pestate per sprigionare l'odore.

La Nepeta Cataria è la comune erba gatta; altre specie di Nepeta hanno mutato il tasso del loro "ingrediente attivo". La Nepeta mussini è una buona, un vero "bonsai" da giardino roccioso (alla giapponese). La Nepeta è una specie delle graminacee (Labiatae), che appartiene alla famiglia della menta. Esistono circa 250 specie d'erba gatta, più un gruppo d'ibridi tra le specie. Tuttavia negli Stati Uniti sono disponibili solamente 10 specie di queste piante.

La radice della Valeriana ha effetti simili all'erba gatta e generalmente rende i gatti come pazzi.
Non è tuttavia comune come l'erba gatta e forse è un po' più potente di quest'ultima.
L'erba gatta e la valeriana sono entrambe dei sedativi per l'uomo.


↑ Torna su ↑



Iscriviti alla NewsLetter:


Codice di controllo: inserisci la data corrente nel formato anno-mese-giorno (AAAA-MM-GG)

Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196/2003


 

Razze feline ¦ Nomi di gatto ¦ Corredo ed alimentazione ¦ Salute e benessere ¦ Informazioni utili ¦ Libri ¦ Suonerie gratis ¦ Sfondi per il pc ¦ Foto dei nostri gatti ¦ Link ¦ Contatti ¦